Il capo delle bestie di Satana diventa cronista on line

1' di lettura

Nicola Sapone, l'idraulico di Busto Arsizio condannato a due ergastoli e gli omicidio di tre ragazzi, scrive articoli sulla fede cattolica e la riscoperta della messa

Delle bestie di satana era il capo indiscusso. Ora confida di trovare pace soltanto nella Messa. Nicola Sapone, idraulico di Busto Arsizio, sta scontando in carcere due ergastoli per aver sepolto ancora vivi Chiara Marino e Fabio Tollis e per aver ucciso a badilate Mariangela Pezzotta. Condanne diventate definitive nell'ottobre dello scorso anno, ma lui continua a dichiararsi innocente, vittima delle calunnie del pentito della setta, Andrea Volpe. E dalla sua cella invia articoli al quotidiano online La voce d'Italia.

Leggi tutto
Prossimo articolo