Omicidio Meredith, spazio alle perizie

1' di lettura

Nella prossima udienza del processo a Perugia, la consulente dell'accusa verrà sottoposta al fuoco incrociato dei consulenti di parte

Il giallo di Meredith torna in scena con la deposizione di Patrizia Stefanoni, biologa della polizia scientifica e consulente della Procura, che sarà sottoposta al fuoco incrociato delle domande dei difensori e dei loro consulenti. L'udienza davanti al gup Paolo Micheli per l'omicidio della studentessa inglese si baserà soprattutto sulle tracce di Dna. I difensori di Raffaele Sollecito intendono contestare in particolare il metodo con il quale è stato rilevato il codice genetico dell'indagato sul gancetto del reggiseno della vittima.

Leggi tutto
Prossimo articolo