Morti bianche, sei vittime e due feriti in un giorno

1' di lettura

Non si fermano le morti sul lavoro: tragedie ieri Toscana, Umbria e Liguria. L'incidente più grave sull'A1 a Barberino del Mugello: tre operai sono morti cadendo da 40 metri dopo il cedimento della paserella di un viadotto su cui stavano lavorando

Giornata drammatica ieri per le morti sul lavoro. Sei le vittime e due i feriti tra Toscana, Umbria e Liguria. L'incidente più grave sull'A1, a Barberino del Mugello: tre operai, due calabresi e un campano, sono morti cadendo da 40 metri a causa del cedimento della piattaforma sulla quale lavoravano alla costruzione di un viadotto. Un ventisettenne è morto schiacciato da un carroponte telescopico in una ditta in provincia di Perugia. A Genova un operaio di 33 anni ha perso la vita dopo essere caduto in un pozzo per l'estrazione di biogas in un discarica di rifiuti.

Leggi tutto
Prossimo articolo