Le lucciole spariscono dalla strada e finiscono nella Rete

1' di lettura

La guerra alla prostituzione dichiarata dalle forze dell'ordine, ha generato una migrazione verso internet di chi vende il proprio corpo. Sempre più annunci finiscono sui siti che pubblicano inserzioni di ogni genere

La guerra alla prostituzione dichiarata dalle forze dell'ordine, ha generato una migrazione verso internet di chi vende il proprio corpo. Sempre più annunci finiscono sui siti che pubblicano inserzioni di ogni genere. Il giro d'affari è davvero considerevole, perseguire chi sfrutta la prostituzione è più difficile anche perché molti siti vengono aperti utilizzando un server estero. Anche l'esibizione in webcam è perseguita dalla legge. Lo ha stabilito la corte di cassazione secondo la quale commette reato anche chi senza il contatto fisico paga o riceve soldi per soddisfare il cliente.

Leggi tutto
Prossimo articolo