Agguato di Camorra nel Napoletano, ucciso un incensurato

1' di lettura

Nuovo omicidio nel Napoletano. Un uomo di 47 anni, dipendente di una ditta di onoranze funebri è stato freddato da due killer a Giugliano. Un delitto di chiaro stampo camorristico

Lorenzo Riccio negli anni '90 aveva denunciato un tentativo di estorsione subita dall'agenzia di pompe funebri presso la quale lavorava, messa in atto dal clan dei Casalesi. A questo punto gli investigatori propendono decisamente per l'ipotesi che l'impiegato sia stato ucciso su ordine dei Casalesi per vendetta.La storia di Riccio somiglia a quella di Noviello, imprenditore del Casertano che negli anni '90 aveva denunciato una estorsione alla sua impresa da parte dei Casalesi.

Leggi tutto
Prossimo articolo