Schiave del sesso e dei riti vodoo

1' di lettura

Gallicano nel Lazio, i carabinieri hanno arrestato una donna nigeriana 39enne che utilizzava anche la stregoneria per cotringere sue giovani connazionali a prostituirsi. Le ragazze forzate a vendersi anche per pochi euro

Le costringeva a prostituirsi, minacciandole con riti voodoo. Un sistema molto efficace e utilizzato spesso per ridurre in schiavitù donne di colore. L'ennesima storia di sfruttamento arriva da Gallicano nel Lazio, alle porte di Roma, la città che ha dichiarato guerra al sesso veduto per strada. A gestire una decina di prostitute una donna nigeriana di 39 anni. I carabinieri l'hanno tenuta sotto osservazione per settimane, appurando che si recava di persona a controllare se le prostitute si impegnavano nell'adescare i clienti, ai quali faceva chiedere anche somme irrisorie per ogni prestazione.

Leggi tutto
Prossimo articolo