Stop al processo Mediaset, atti alla Corte Costituzionale

1' di lettura

E' scontro tra maggioranza ed opposizione dopo la decisione del Tribunale di Milano di sospendere il processo per i presunti fondi neri Mediaset e inviare gli atti alla Corte Costituzionale. Oggi la questione si riproporrà nell'aula del dibattimento

Una legge ordinaria come il Lodo Alfano non basta. E' con questa motivazione che il Tribunale di Milano ha deciso di accogliere l'eccezione di costituzionalità sollevata dal Pm Fabio De Pasquale nel processo Mediaset. Per le toghe milanesi, che hanno inviato alla Consulta gli atti del processo per i presunti fondi neri del "Biscione" sospendendo il dibattimento nei confonti del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, imputato per frode fiscale, serve una legge costituzionale perchè, osservano, "l'intervento legislativo incide sulla ragionevole durata del processo".

Leggi tutto
Prossimo articolo