Resta un giallo il delitto di Vertova

1' di lettura

Non è ancora concluso l'omicidio nella Bergamasca in cui ha perso la vita Maria Grazia Pezzoli, uccisa a coltellate lo scorso 24 luglio. In carcere con l'accusa di omicidio volontario c'è un senegalese, ma gli inquirenti seguono altre piste

Non è ancora concluso il giallo di Vértova nella Bergamasca dove ha perso la vita Maria Grazia Pezzoli, uccisa a coltellate lo scorso 24 luglio. In carcere con l'accusa di omicidio volontario c'è un senegalese, ma gli inquirenti hanno iscritto nel registro degli indagati altre due persone tra cui il marito della vittima, Giuseppe Bernini, entrambe con l'accusa di favoreggiamento. Bernini sarebbe stato reticente sui rapporti con i suoi ex dipendenti. E' possibile infatti che l'uomo sapesse particolari che avrebbero potuto indirizzare gli inquirenti subito sulla strada giusta.

Leggi tutto
Prossimo articolo