Castel Volturno, blitz anticamorra: un fermo per la strage

1' di lettura

Uno dei presunti responsabili della strage di immigrati a Castel Volturno è stato arrestato dalla polizia di Caserta. Si tratta di Alfonso Cesarano, 30 anni, vicino al clan dei Casalesi. L'uomo è stato catturato in casa dei genitori, a Baia Verde

Strage, omicidio volontario aggravato dalle modalità mafiose, porto e detenzione illegale di armi da guerra: sono queste le ipotesi di reato contestate ad Alfonso Cesarano, il pregiudicato di 30 anni, arrestato questa mattina da agenti dela Squadra Mobile di Caserta nell'abitazione dei genitori a Baia Verde, la stessa località dove poco prima della strage di immigrati di colore era stato ucciso il titolare di una sala giochi. Le forze dell'ordine, inoltre, hanno implementato i presidi e i controlli sul territorio.

Leggi tutto
Prossimo articolo