Milano, tensione al corteo per il ragazzo di colore ucciso

1' di lettura

In un clima commosso, si è svolta una manifestazione per chiedere giustizia per Abdoul Guiebre, il 19enne italiano originario del Burkina Faso ucciso a sprangate da due negozianti per "futili motivi"

La Milano che si ribella all'idea di essere diventata una città razzista - quella di Rifondazione Comunista, dei Verdi, del solidarismo cattolico di don Gino Rigoldi e degli intellettuali di sinistra come Moni Ovadia - scende in piazza con un corteo, commosso e lento come un funerale. Lo fa per ricordare la morte assurda di Abdoul Guiebre il diciannovenne italiano originario del Burkina Faso ucciso una settimana fa da due negozianti, padre e figlio, ai quali avrebbe rubato dei biscotti dal bar.

Leggi tutto
Prossimo articolo