Catania al buio e sommersa dai debiti

1' di lettura

Il Comune è sull'orlo del fallimento, deve 20 milioni di euro all'Enel e non può illuminare le strade, dove si accumulano i rifiuti a causa dello sciopero dei netturbini senza stipendio da agosto

Il Comune di Catania è sull'orlo del fallimento. Il debito delle casse municipali ammonta a più di 450 milioni di euro. La città è al buio e le strade sono invase dai rifiuti a causa dello sciopero dei netturbini che da agosto non percepiscono lo stipendio. Durante la settimana i lampioni spenti: il Comune deve all'enel 20 milioni di euro. Il sindaco Stancanelli ha parlato di una situazione critica di cui ha informato il presidente del Consiglio la delegazione che raccoglie i parlamentari catanesi di tutti i partiti.

Leggi tutto
Prossimo articolo