Pomezia, uccide fratello e sorella a fucilate: arrestato

1' di lettura

Ha sparato dopo una violenta lite familiare, poi si è barricato in casa e ha fatto fuoco anche sui carabinieri. L'uomo soffriva di depressione da tempo

Ha ucciso fratello e sorella con un fucile da caccia, poi si è barricato in casa facendo fuoco anche sui carabinieri, ferendone uno a un gomito. Delio Masci, 47 anni, allevatore incensurato di Pomezia (Roma), è stato arrestato ieri sera con l'accusa di duplice omicidio volontario e tentato omicidio. La tragedia si è consumata intorno alle 22.30 di ieri, nella villetta di famiglia dei Masci. Come riferito dai carabinieri della compagnia di Pomezia, guidati dal comandante Germano Passafiume, l'uomo soffriva di depressione da tempo e non stava attraversando un buon periodo.

Leggi tutto
Prossimo articolo