Delitto Meredith, un testimone traccia il profilo di Guede

1' di lettura

Un supertestimone ritenuto utile a tracciare un quadro della personalità di Rudy Guede e il rinvenimento di una nuova traccia riconducibile al coltello usato per uccidere Meredith Kercher, potrebbero fornire elementi utili nell'ambito del processo

E' tranquillo e pronto a ripetere al giudice quanto già riferito agli inquirenti l'albanese di 34 anni che sarà sentito nel processo con il rito abbreviato a Rudy Guede per l'omicidio di Meredith Kercher. Lo straniero ha infatti sostenuto di avere visto insieme l'ivoriano, Amanda Knox e Raffaele Sollecito nei pressi della casa del delitto la sera in cui la studentessa inglese venne uccisa. L'albanese ha fatto sapere che non intende avere alcun contatto con i mezzi d'informazione almeno fino al giorno dell'udienza. "Parlerò solo davanti al gup" ha spiegato al suo avvocato.

Leggi tutto
Prossimo articolo