Salerno, 5mila evacuati per ritrovamento ordigno bellico

1' di lettura

Durante le operazioni di scavo per la realizzazione di alcuni parcheggi sotterranei, è emerso un congegno risalente alla seconda guerra mondiale. Gli sfollati non potranno tornare alle proprie abitazioni per i prossimi sei giorni

A Salerno durante le operazioni di scavo per la realizzazione di alcuni parcheggi sotterranei, è stato ritrovato un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. Cinquemila persone sono state evacuate e hanno dovuto ricorrere all'ospitalità di parenti e amici, tra esse un centinaio è stato accolto negli alloggi della protezione civile. Nessuno potrà tornare nella propria abitazione per i prossimi sei giorni. Il congegno, cinquecento libbre a innesco ritardato, una volta rimosso infatti potrebbe esplodere nelle 144 ore successive.

Leggi tutto
Prossimo articolo