Pedofilia, parte la campagna contro chi adesca via sms

1' di lettura

Lo spot, che andrà in onda su SKY, è giocato sull'associazione fra la vecchia caramella utilizzata per attrarre i bambini e i messaggi via cellulare utilizzati oggi dai pedofili con lo stesso scopo. Testimonial della campagna Milly Carlucci

Una campagna sociale per la prevenzione di pedofilia e pedopornografia è stata lanciata dalla Polizia postale e dal Moige, il movimento italiano genitori. Obiettivo dello spot che andrà in onda gratuitamente su SKY e sul circuito Telesia, è far capire agli adolescenti come il telefono, strumento apparentemente innocuo, sia diventato la miglior arma a disposizione dei pedofili per adescare le loro vittime. Il fenomeno è in continua crescita. Secondo i dati della Polizia postale negli ultimi mesi sono stati individuati circa 300 minori coinvolti, arrestate 9 persone e sequestrati 79 cellulari.

Leggi tutto
Prossimo articolo