Scuola. E' caccia al libro low cost

1' di lettura

Come difendersi dall'aumento dei prezzi dei testi scolastici. Dalle bancarelle dei mercatini dell'usato fino ai supermercati. Ma l' affare può nascondersi anche in rete

L’anno scolastico è ormai alle porte e l’allarme caro libri è già scattato da tempo.
L’aumento dei prezzi non ha infatti certo risparmiato il mondo dell’editoria. Secondo un’indagine realizzata dal Movimento Difesa Cittadino (Mdc) su un campione di 4 città italiane (Milano, Bologna, Roma e Palermo) il costo dei libri per le scuole medie e superiori è aumentato del 40% rispetto allo scorso anno. Per l’Associazione indipendente di consumatori Altroconsumo le famiglie italiane spenderanno oltre 14 milioni di euro in più del 2007. L’Associazione degli editori, dal canto suo, sminuisce e parla di piccoli aumenti. L’Antitrust, intanto, ha iniziato il monitoraggio sui costi dei libri di testo. Il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini promette battaglia sul fronte caro libri.
E gli studenti? Per loro la battaglia contro l’aumento dei testi scolastici è già iniziata e viene portata avanti a colpi di incursioni nei mercatini dell’usato e bancarelle. Non solo. Quest’anno i libri possono essere prenotati e acquistati con sconti che variano dal 15% al 20% dal prezzo di copertina anche in alcune catene di supermercati, come Sma o Carrefour. Alcuni offrono persino la possibilità di un finanziamento a tasso zero per sei mesi, con prima rata a gennaio prossimo per i titolari di una specifica carta di fidelizzazione.
Ma la caccia al libro low cost si svolge anche sulla rete. L’occasione può nascondersi dietro un link. Forum e blog pullulano di consigli che aiutano anche i meno internettiani a trovare l’affare tra i diversi siti che permettono di acquistare libri in buono stato con risparmi tra il 50% e l’80%. Tra i più gettonati c’è comprovendolibri.it, con oltre 17 mila testi scolastici usati messi in vendita da utenti privati che, registrandosi, vendono libri delle scuole medie inferiori e superiori, poi inviati a casa dell’acquirente. E, per risparmiare sulle spese di spedizione, il sito offre anche un utile servizio che permette di selezionare le occasioni per area geografica.
L’affare può essere trovato anche sulla bacheca di studenti.it o su libridea.it. In entrambi i casi lo studente può inserire l’annuncio con il libro che vuole vendere e trovare quello che gli interessa. Un altro classico per gli studenti è testiusati.com.
Non poteva mancare nell’elenco ebay, il colosso dell’e-commerce. Qui i più esperti, ma anche i più fortunati, potranno aggiudicarsi in asta qualche libro a prezzo stracciato.

Leggi tutto