World wildlife day photo contest 2017, vince il martin pescatore. FOTO

Si chiama Gàbor Li, ha 17 anni ed è ungherese: suo lo scatto premiato dal concorso indetto in occasione della giornata dedicata alla natura voluta dall'Onu. Ecco tutte le immagini finaliste. FOTOGALLERY

  • Si chiama "The blue diamond" e l'ha scattata il 17enne ungherese, Gàbor Li. Con questo scatto il giovane fotografo si è aggiudicato il World wildlife day photo contest, competizione che vede l'annuncio del vincitore in concomitanza con la Giornata mondiale della natura. La foto immortala un martin pescatore (Alcedo atthis) mentre cattura la sua preda (foto Gàbor Li - Un World wildlife day photo competition) Il sito del concorso
  • La competizione fotografica indetta dal Cites (Convention on international trade in endangered species and wilde fauna and flora) ha lo scopo di motivare i giovani ad agire per proteggere la natura dalla minaccia dell'estinzione. Tra i finalisti la mantide (Mantis Empusidae) di Nathan Horrenberger (foto Nathan Horrenberger - Un World wildlife day photo competition) - La natura negli scatti più belli del Wildlife photographer of the year
  • Come ricorda l'Onu, quasi un quarto della popolazione mondiale ha tra i 10 e i 24 anni e il destino di flora e fauna selvatica è nelle loro mani. Tra i finalisti il ragno Hyllus Semicupreus di Rashidul Islam Rabby (foto Rashidul Islam Rabby - Un World wildlife day photo competition) - El Salvador, indignazione per la morte dell'ippopotamo Gustavito
  • Il Wwf afferma che il declino delle specie animali è sempre più veloce. Entro il 2020 il mondo potrebbe perdere due terzi di pesci, uccelli, mammiferi, anfibi e rettili. Tra i finalisti il gufo notturno (Nyctibius jamaicensis) di Jorge Figueroa (foto Jorge Figueroa - Un World wildlife day photo competition) - Foto di viaggio, i vincitori del Travel photographer of the year 2016
  • Negli ultimi 40 anni il pianeta ha perso il 50% della sua fauna e flora selvagge a causa dei cambiamenti climatici, di habitat, sfruttamento e traffici illeciti. Tra i finalisti il bombo (Bombus perplexus) di Gabriel Best (foto Gabriel Best - Un World wildlife day photo competition) - Travel Photographer of the Year 2016: le foto vincitrici
  • In soli quattro anni dalla sua istituzione, il World wildlife day è diventato l'evento globale più importante dedicato alla natura selvaggia. Tra i finalisti le rondini Hirundo smithii di Ali Javed (foto Ali Javed - Un World wildlife day photo competition) - #CuteAnimalTweetOff: in rete le foto più tenere dagli zoo americani
  • La manifestazione, inoltre, ha aiutato a spianare la strada all'adozione di alcune decisioni che hanno arginato il rapido declino di fauna e flora selvagge Tra i finalisti i macachi (Macaca mulatta) di Swaroop Singha Roy (foto Swaroop Singha Roy - Un World wildlife day photo competition) - Giraffe a rischio estinzione: sono diminuite del 40% in 30 anni
  • Le organizzazioni e gli Stati membri riuniti presso il quartier generale delle Nazioni Unite discuteranno anche delle sfide e dei progressi fatti per la lotta al commercio illegale degli animali serlvatici. Tra i finalisti gli insetti tipulidi (Tipulidae) di Breech Asher Harani (foto Breech Asher Haran - Un World wildlife day photo competition) - Sydney, ecco il fennec: piccolo ma con le orecchie enormi
  • In occasione del World wildlife day, nove associazioni italiane hanno firmato la Carta di Roma per il recupero degli animali salvati non a fini di lucro. Tra i finalisti il camaleonte (Chamaeleo dilepis) di Samson Moyo (foto Samson Moyo - Un World wildlife day photo competition) - Un mondo di animali
  • Antonino Morabito, responsabile della fauna e del benessere animale di Legambiente, ha dichiarato che il documento ha l'obiettivo di denunciare "il colpevole ritardo" nella tutela di questi animali da parte degli Stati. Tra i finalisti il leone (Panthera leo) di Damaris Lopez Zamora (foto Lopez Zamora - Un World wildlife day photo competition) - Gli scatti premiati all'Underwater photographer of the year