Giornata Mondiale degli Oceani, Sky in prima linea per salvare i mari

La campagna "Sky Un mare da salvare"
3' di lettura

L’8 giugno su Sky TG24 programmazione speciale con reportage e collegamenti da New York per la Conferenza delle Nazioni Unite. Su SkyTG24.it infografiche, mappe interattive e approfondimenti. E per tutto il mese anche altri canali di Sky accenderanno un faro sul tema

In occasione della XXV Giornata Mondiale degli Oceani indetta dall’ONU, giovedì 8 giugno, e per tutto il mese, Sky proporrà contenuti speciali e approfondimenti sul problema dell’inquinamento dei mari, con l’obiettivo di sensibilizzare i telespettatori e stimolare un comportamento responsabile nei confronti dell’intero ecosistema marino. Si tratta di una delle iniziative nell’ambito della campagna “Sky Ocean Rescue – Un mare da salvare”, lanciata dal Gruppo Sky a livello internazionale (QUI LO SPECIALE).

Giornata Mondiale degli Oceani  

Domani, giovedì 8 giugno, programmazione speciale di Sky TG24 (canali 100 e 500 di Sky e canale 50 del Digitale terrestre), che tratterà l’argomento durante tutto l’arco della giornata: reportage su biodiversità, pesca sostenibile, inquinamento da microplastiche, e sull’iniziativa Spiagge Pulite di Legambiente, con contributi live e collegamenti da New York per la Conferenza sugli Oceani delle Nazioni Unite. Tanti ospiti in studio anche nei programmi di approfondimento “Dentro i fatti, con le tue domande” e “Sky TG24 Pomeriggio”, per comprendere meglio il tema dell’inquinamento marino. Online, nello speciale dedicato a Sky un mare da salvare, articoli, gallery e infografiche dedicati al tema dell'inquinamento dei mari e a cosa poter fare per tutelarli. Ma anche gif animate, mappe interattive e un webcomic sui danni causati dalla plastica nel Mediterraneo. 

Il documentario “A Plastic Whale”

Il 24 giugno, inoltre, la rete all news proporrà in prima visione alle 21 “A Plastic Whale”, un documentario prodotto da Sky News che mostra come l'inquinamento da plastica stia avvelenando anche i giganti del mare. Il doc racconta la storia drammaticamente esemplare di una balena ritrovata morta nel Mare del Nord: 30 borse da shopping, pacchetti di patatine e incarti di gelati sono stati trovati nel suo stomaco. La Norvegia, dove l'animale è morto, è soggetta a molte correnti marine e la plastica può arrivare anche da lontano, accumulandosi sulle sue rive. La storia di questa balena ha scatenato un straordinaria risposta pubblica, con centinaia di volontari che si sono mobilitati per cominciare a ripulire una costa di 10.000 chilometri. “A Plastic Whale” sarà proposto anche domenica 25 giugno alle 23.15 su Sky Atlantic HD (canale 110 di Sky), all’interno del ciclo “Il racconto del reale”.

La programmazione delle reti Sky sull'inquinamento

Durante il mese anche altri canali della piattaforma accenderanno un faro sul tema dell’inquinamento marino. Domenica 25 giugno, alle 21, Sky Cinema Cult (canale 314 di Sky) proporrà in prima visione il film “L’Odissea” di Jérôme Salle, con Lambert Wilson e Audrey Tautou, sulla vita del grande esploratore marino Jacques Cousteau. Dal 19 giugno invece Nat Geo Wild (canale 409 di Sky) lancerà la Ocean Week: tra i titoli proposti “Il giorno degli oceani: special”, un documentario in onda in prima visione il 19 giugno alle 21.55, che racconta come il cambiamento climatico, l'inquinamento e l’eccessiva pesca stiano distruggendo gli habitat marini, attraverso le parole di chi ogni giorno lavora per proteggerli. Infine, sempre dal 19 giugno, Sky On Demand proporrà una selezione di titoli sempre disponibili dedicata a questo argomento.

Tutti i video

Leggi tutto