In Europa la cura degli animali domestici vale 10 miliardi di euro

Il Regno Unito è il Paese in cui vivono il maggior numero di cani in Europa (Getty Images)
3' di lettura

Secondo i dati del rapporto Assalco-Zoomark il fatturato del settore è cresciuto dello 0,9% nel 2016

Ogni anno in Europa si spendono quasi 10 miliardi di euro in alimenti e accessori per la cura degli animali da compagnia: cani, gatti, conigli, uccelli. È quanto emerge dalle anticipazioni del decimo papporto Assalco-Zoomark che verrà diffuso integralmente il prossimo 11 maggio in occasione del Salone Zoomark 2017. Nel 2016, in particolare, il fatturato del Pet-Care (inglesismo che indica “la cura degli animali domestici”) è cresciuto di un ulteriore 0,9% a 9,98 miliardi di euro.

La cura per gli animali

Secondo i dati dell'istituto di ricerca Iri, basati sulle vendite registrate nelle principali economie europee (Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito e Spagna), i Paesi che mostrano nel 2016 il maggior incremento di spesa nel Pet-Care sono Spagna (+5,5%), seguita da Italia (+2,2%) e Germania (+2,1%). “Il trend dei mercati europei, che si riflette nel buon andamento di quello italiano, testimonia quanto l’attenzione e la cura per i nostri animali da affezione, ormai membri a tutti gli effetti delle nostre famiglie e della comunità, siano consolidate e riflettano la fiducia nel nostro settore, che ha saputo crescere ed evolversi per rispondere in modo sempre più efficace alle esigenze di pet e proprietari”, ha detto il presidente di Assalco, Gianmarco Ferrari.

La geografia degli animali domestici

Nell'Unione europea sarebbero presenti, secondo le ultime stime della della Fediaf-European Pet Food Industry Federation, oltre 200 milioni di animali da compagnia, suddivisi in 75 milioni di case. Sulla base di questa stima si può calcolare che in media si spende per nutrire il proprio animale domestico una cifra vicina ai 50 euro annui (tenendo conto che le spese variano molto da una specie all'altra). I più numerosi sono i gatti, a quota 70 milioni, seguiti dai cani 62 milioni. L'Italia detiene il record per la presenza di un'altra categoria d'animale: gli uccelli da compagnia, con 12,9 milioni di esemplari. Il Paese che ospita il maggior numero di gatti è la Francia (12,9 milioni), mentre il primato per i cani spetta al Regno Unito (5,9 milioni). Vive in Germania, invece, la quota più grossa dei roditori (5,9 milioni). I pesci da acquario, 15 milioni in Europa, sono popolari soprattutto in Germania, Francia e Italia.

Il Salone Zoomark

Centinaia di imprese attive nel settore della cura degli animali si riuniranno al Salone Zoomark, organizzato da BolognaFiere dall'11 al 14 maggio. L'appuntamento, a scadenza biennale, aveva visto partecipare 615 espositori nella sua ultima edizione con oltre 22mila visitatori. “Il trend evidenziato dal decimo Rapporto Assalco-Zoomark mette in luce, come anche le presenze espositive ulteriormente in crescita in questa edizione della fiera, la dinamicità e l’importanza del settore dei prodotti per i pet”, ha dichiarato il direttore generale di BolognaFiere, Antonio Bruzzone. “Un settore per il quale siamo particolarmente orgogliosi di organizzare uno degli appuntamenti più importanti a livello internazionale”.

 

Leggi tutto