ALBUM

Norvegia, gli attentati di Oslo e Utoya

Il 22 luglio 2011 nella capitale norvegese esplode una bomba, mentre sull'isola di Utoya a un meeting dei giovani del partito laburista un uomo apre il fuoco. 77 i morti dei due attacchi, uccisi per mano dell'estremista di destra Anders Breivik

La Norvegia ricorda le vittime di Oslo e Utoya: foto

"La nostra è una democrazia aperta in cui tutti dovrebbero sentirsi liberi di vivere senza paure" ha detto il premier Stoltenberg nel giorno del secondo anniversario delle stragi in cui morirono 77 persone. Breivik è stato condannato a 21 anni

Guarda le altre gallery dell'Album